Cos’è il Social friendly

Edificio Google California

Ormai da tanto tempo Google si è imposto come il motore di ricerca predominante. Già alla fine dello scorso secolo, Google aveva conquistato il dominio di marca più famosa al mondo, mettendoci solamente 10 anni. Mentre per quello stesso primato, la Coca-Cola aveva dovuto lavorare sodo per 100 anni. Ma che cosa aveva Google di differente dagli altri motori di ricerca? Dobbiamo capire questo per capire cos’è il Social friendly.

Ogni giorno le persone effettuano su Google un 15% di ricerche che non sono mai state effettuate precedentemente. Quello che ha fatto Google fin dall’inizio, è stato di collaborare con l’utente, per aiutarlo nella sua ricerca. Quindi Google non solamente ti propone le ricerche simili a quella che tu hai affettuato, ma ti propone anche nuove soluzioni che possono aiutare la tua ricerca. D’altra parte qual è il mestiere di Google? Il mestiere di Google è aiutarti a cercare le risposte che ti servono. Anche le risposte che tu ancora non hai concettualizzato.

Quindi cos’è un modo di pensare Social friendly? È la forma in cui si può aiutare Google a offrire un miglior servizio all’utenza. Per fare questo si ha bisogno di tutta una serie di accorgimenti. Alcuni indicati direttamente da Google. Altri bisogna intuirli, dai comportamenti del motore di ricerca più famoso al mondo. Bisogna a questo punto chiarire un fatto. I comportamenti di Google sono la giusta reazione tendente ai comportamenti delle persone, nell’utilizzo del web. Cos’è quindi il Social friendly? Significa essere organizzati per rispondere alla domanda del mercato. Non in prodotti, ma in comunicazione.

Cos’è il Social friendly

Nel 1965 Philip kotler, con il suo libro fondamentale Marketing Management, ci disse una cosa che sintetizzò meravigliosamente Sergio Scognamiglio: non si vende ciò che si produce, ma si produce ciò che si vende. Questo concetto con Google è diventato molto più snello e fruibile per le aziende e i professionisti. Ogni giorno, tutti i giorni, bisogna vedere come si evolvono le domande dell’utenza. Perché ogni giorno sono del 15% differenti dalle domande precedenti. Questo avviene tutti i giorni. Domeniche e festivi inclusi. Perché Google non riposa la domenica e festivi. Se voi avete alle vostre spalle un’agenzia organizzata in maniera tale da seguire i parametri dettati da Google, la vostra azienda potrà competere con i Market leader.

Per fare questo, non bisogna raggiungere le dimensioni di una nota azienda di riferimento del made in Italy nella moda. Non avete bisogno di avere un sito web con 1.600.000 pagine. Avete bisogno di qualcuno che giornalmente faccia un’analisi della domanda, per sviluppare giornalmente i contenuti adeguati allo sviluppo della domanda. Pregevole è il caso di come la marca consociata Internet Solution Agency, sta affrontando questo argomento per SaluDormi. Si stanno realizzando tutta una serie di risposte alle domande dell’utenza. Attraverso molteplici mezzi di comunicazione web. Con il fine di agevolare una domanda informata e consapevole, verso prodotti di fascia medio alta. Quindi prodotti che rispondano meglio all’aspettativa dell’utenza, ma allo stesso tempo producano marginalità maggiore per l’offerente.

iSaloni del Mobile 2021 Supersalone di Milano ricominciare digitale

Interno del ponte passeggiata a iSaloni del mobile di Milano

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *